Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 84
Internazionale

Internazionale (4)

{jcomments on}

di Manfredi Mangano·

Il compagno Giuseppe Angiuli ha scritto una interessante nota sulla strategia americana rispetto alla Siria e al progetto di Greater Middle East. Condivido diversi spunti, ma ci sono dei tasselli della ricostruzione che a mio avviso sono un pò forzati e risentono di una interpretazione a mio avviso eccessivamente determinista dell'analisi geopolitica.

{jcomments on}

L’attentato dello scorso 18 luglio, in cui sono rimasti uccisi il ministro siriano della Difesa, Dawoud Rajiha, e il suo vice Assef Shawkat (cognato del Presidente Bashar al-Assad), avvenuto con tecnica da kamikaze all’interno delle mura del quartier generale della sicurezza a Damasco, dove era in corso un vertice tra il governo e i capi dell'intelligence siriana, segna finora il punto più alto dell’assalto al governo della nazione araba: fonti di queste ore da Damasco ci fanno sapere che all’attentato bombarolo contro i vertici della sicurezza nazionale ha fatto seguito un’irruenta azione messa in atto su larga scala da bande paramilitari composte da mercenari provenienti prevalentemente dalla Libia e fatti dirottare in Siria per portare a termine quello che, nella testa dei cospiratori contro il regime di Damasco, dovrebbe costituire l’assalto finale[1].

Tuesday, 21 February 2012 21:44

UN PRIMO APPROCCIO ALLA CRISI GRECA

Written by

Crisi dolorosissima sul piano umano, complessa dal punto di vista tecnico/economico e complicata per quanto riguarda le possibilità e modalità di uscita. Questo aspetto è ovviamente il più importante dal punto di vista politico.

Thursday, 28 April 2011 15:42

Al Console della Repubblica Araba di Siria

Written by

 

Vista la situazione sempre più drammatica che stanno vivendo coloro che aspirano a libertà e democrazia in Siria, come Lega dei Socialsiti Lombardia, insieme alle compagne e ai compagni del Movimento RadicalSocialista, del PSI lombardo e del coordinamento nazionale della Sinistra Socialista, abbiamo scritto al console della Repubblica Araba di Siria a Milano.

Le compagne e i compagni che, in tutta Italia, volessero fare analogamente, non hanno che da copiare la lettera, firmarla e inviarla al consolato siriano della loro città oppure all'ambasciata a Roma al seguente indirizzo:

 

Ambasciata della Repubblica Araba di Siria

piazza d'Aracoeli, 1

0186 ROMA

Login

MiniCalendar

October 2018
SMTWTFS
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Manifestazione 15 ott.