Internazionale

 

Le elezioni politiche in Venezuela hanno confermato Chavez Presidente della repubblica. Si è trattato di elezioni regolari che hanno ancora una volta dimostrato l’affetto e la fiducia che la maggioranza dei venezuelani, soprattutto di coloro che ancora oggi vivono nella povertà  e ai margini della società, nutre nei confronti di questo personaggio. Per costoro Chavez rappresenta la speranza di un futuro migliore.

Leggi tutto...

 

Il compagno Giuseppe Angiuli ha scritto una interessante nota sulla strategia americana rispetto alla Siria e al progetto di Greater Middle East. Condivido diversi spunti, ma ci sono dei tasselli della ricostruzione che a mio avviso sono un pò forzati e risentono di una interpretazione a mio avviso eccessivamente determinista dell'analisi geopolitica.

Leggi tutto...

{jcomments on}

L’attentato dello scorso 18 luglio, in cui sono rimasti uccisi il ministro siriano della Difesa, Dawoud Rajiha, e il suo vice Assef Shawkat (cognato del Presidente Bashar al-Assad), avvenuto con tecnica da kamikaze all’interno delle mura del quartier generale della sicurezza a Damasco, dove era in corso un vertice tra il governo e i capi dell'intelligence siriana, segna finora il punto più alto dell’assalto al governo della nazione araba: fonti di queste ore da Damasco ci fanno sapere che all’attentato bombarolo contro i vertici della sicurezza nazionale ha fatto seguito un’irruenta azione messa in atto su larga scala da bande paramilitari composte da mercenari provenienti prevalentemente dalla Libia e fatti dirottare in Siria per portare a termine quello che, nella testa dei cospiratori contro il regime di Damasco, dovrebbe costituire l’assalto finale[1].

Leggi tutto...

Crisi dolorosissima sul piano umano, complessa dal punto di vista tecnico/economico e complicata per quanto riguarda le possibilità e modalità di uscita. Questo aspetto è ovviamente il più importante dal punto di vista politico.

Leggi tutto...

 

Vista la situazione sempre più drammatica che stanno vivendo coloro che aspirano a libertà e democrazia in Siria, come Lega dei Socialsiti Lombardia, insieme alle compagne e ai compagni del Movimento RadicalSocialista, del PSI lombardo e del coordinamento nazionale della Sinistra Socialista, abbiamo scritto al console della Repubblica Araba di Siria a Milano.

Le compagne e i compagni che, in tutta Italia, volessero fare analogamente, non hanno che da copiare la lettera, firmarla e inviarla al consolato siriano della loro città oppure all'ambasciata a Roma al seguente indirizzo:

 

Ambasciata della Repubblica Araba di Siria

piazza d'Aracoeli, 1

0186 ROMA

Leggi tutto...

Sottocategorie

Login

MiniCalendar

Agosto 2017
DLMMGVS
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Manifestazione 15 ott.